La porta dell'ottimista blog personale di Guido Angeli - La porta dell'ottimista

Vai ai contenuti

La penna e la tastiera

La porta dell'ottimista
Pubblicato da in Ottimismo, emozioni e poesia · 29 Luglio 2017
Tags: #guidottimista
Oggi quasi nessuno scrive più a mano libera, abituati alla tastiera, reale o virtuale poco cambia, abbiamo perso la buona abitudine di scrivere. E pensare che quando iniziai ad avvicinarmi all'informatica la prima grande rivoluzione che incontrai fu proprio il "word processor" o "programma di scrittura". Adoravo i primi computer e la loro capacità di scrivere e correggere senza che nessuno se ne accorgesse! Niente rigacce sulle parole, niente "sbianchetto" per gli errori! Niente parole illeggibili! Niente carta sprecata! Insomma cosa volere di più?
Dopo oltre vent'anni oggi lo so... Non voglio dimenticare il piacere di scrivere su di un foglio bianco con una penna blu. Perchè li c'è una parte di me che quassù dove tutto funziona meglio ed è più chiaro rischia di perdersi.
Evviva la tecnologia! Ma anche carta penna e "calamaio" ...e sono sicuro che già qualcuno di voi cercherà quest'ultima parola su Google... I tempi cambiano ma il passato ci ricorda chi siamo e da dove veniamo.


Voto: 0.0/5
Torna ai contenuti